Home Drammatico OUTLANDER: Recensione 2×10 “Prestonpans”

OUTLANDER: Recensione 2×10 “Prestonpans”

21 min read
0
0
0
scottish

Eccomi qui a scrivere questa recensione con un piccolo dolore nel cuore. Questa stagione di Outlander è iniziata con l’angoscia di Claire nell’aver scoperto che la battaglia di Culloden non è stata vinta dagli scozzesi e con il quesito, rimasto nell’incertezza, se Jamie si sia salvato oppure no da quel combattimento. Ebbene, per chi segue le serie tv, è del tutto naturale affezionarsi ai protagonisti e alle loro vicissitudini, immedesimarsi nelle loro gioie e nei loro dolori, ma spesso diamo per scontati quei personaggi, considerati secondari, che ci fanno sorridere e talvolta arrabbiare. Comprendiamo la loro importanza solo nel momento in cui non ci sono più, capendo che, non si guarderà mai più un episodio senza quella peculiarità e quell’elemento distintivo che poteva portare solo quel personaggio. Ho potuto capire, soltanto guardando questa puntata che, sì sapere se Jamie si sia salvato dalla scontro è fondamentale, ma è altrettanto importante sapere che fine faranno tutti gli altri personaggi.

Outlander quanti uomini

Quanti uomini ho visto morire in guerra? Questo Highlander che si è imbattuto in una pattuglia di giubbe rosse era soltanto l’ultimo. La ribellione che io e Jamie avevamo tanto provato ad impedire ormai ci era addosso. La nostra unica speranza era che in qualche modo potessimo cambiarne l’esito. Temevo, in cuor mio, che la storia non potesse essere riscritta. Che non importasse quante battaglie potessimo vincere, la vittoria sarebbe restata fuori dalla nostra portata. Quanti uomini ho visto morire in guerra? Troppi, davvero troppi.Claire - Stagione 2, puntata 10, 'Prestonpans'

davvero troppi

La puntata 2×10 di Outlander, dal titolo “Prestonpans” comincia con questo pensiero di Claire nel momento in cui trova il cadavere in decomposizione di uno scozzese il quale, molto probabilmente, si era imbattuto negli inglesi. Un pensiero che fa presupporre che Claire, per quanto la speranza sia l’ultima a morire, ha la sensazione e la quasi certezza che il futuro non può essere cambiato e che la storia non può essere riscritta.

esercito che sguazza riuscite ad immaginarlo?

La constatazione del pensiero della donna lo avvertiamo nella scena successiva, quando, riuniti tutti i capi clan nel consiglio di guerra, gli uomini non riescono a mettersi d’accordo sulle strategie da adottare per combattere gli inglesi, messi in disaccordo maggiormente per il problema del terreno paludoso che divide i due fronti. C’è chi vorrebbe attaccare immediatamente ma c’è anche chi, come Jamie, preferisce rimanere prudente aspettando un passo falso dei propri nemici. In tutto questo discutere, troviamo il carissimo Prince Charles che, seppur si sia adattato al nuovo ambiente rurale adottando un vestiario in tartan per sentirsi più scottish, continua a fare quello che faceva in Francia, ovvero mangiare, bere e sparare stronzate. Durante la discussione, il nobiluomo ascolta attentamente gli uomini finché non se ne esce con la battuta:

incontro con il generale siamo fratelli

E se magari organizzassi un incontro con il Generale? E gli offrissi generosi condizioni di resa, dandogli la mia parola che ai suoi uomini sarà concesso di tornare in Inghilterra illesi. Sono certo, che come me, non desidera spargere sangue inglese. Siamo tutti fratelli, dopotutto.Prince Charles Stuart - Stagione 2, puntata 10, 'Prestonpans'

chiacchiere

Nella vita reale, il ragionamento che fa il Bonnie Prince è più che sensato, ma visto che stiamo parlando di una serie televisiva a sfondo fantasy, per me è inconcepibile che sto uomo se ne esca con un discorso del genere. Non dopo essermi subita 10 puntate in cui elargiva che lui fosse il condottiero risoluto di Dio e che abbia ammorbato nel trovare questi stramaledettissimi soldi per finanziare la rivolta giacobita. Quindi NO, non ci sto. La guerra per me s’ha da fare!

intrattabili
…E PERCHE’ TU DEVI ESSERE COSI’ EBETE!?

Ma andiamo avanti…

volontario offrirsi volontario

Per avere la certezza che il terreno paludoso sia praticabile per la battaglia ed evitare che gli Highlander e i cavalli rimangano impantanati nel possibile scontro, un volontario deve andare a perlustrare il suolo, facendo attenzione a non farsi uccidere dagli spari della controparte. Per questo incarico Jamie pensa subito a Dougal, uomo valoroso che non vede l’ora di mettersi in mostra agli occhi di sua maestà. E riuscirà benissimo nella sua impresa, avvalorando che il terreno non è percorribile e ricevendo elogi a non finire dal suo amato principe Stuart.

pantaloni eroe addosso sorriso

Nel frattempo, Claire è sempre più impegnata nel suo ruolo da capo infermiera, allestendo un ospedale da campo e impartendo alle altre donne i vari compiti da svolgere nel curare i possibili feriti, attribuendo un ruolo anche a Fergus, in modo da tenerlo lontano dalla battaglia. Giunta sera, si presenta a Claire il giovane Richard Anderson di Whitburgh, con delle informazioni di estrema importanza, in cui riporta di conoscere un sentiero nascosto, in cui gli Highlander potrebbero percorrerlo senza nessuna difficoltà, evitando la palude e cogliendo così gli inglesi di sorpresa.

sentiero strada sorpresa

Venuta a conoscenza di ciò, Claire porta il ragazzo da Jamie e riunendo tutti gli altri comandanti, grazie all’informazione ricevuta, decidono che non si può perdere tempo e che è arrivato il momento di agire, attaccando gli inglesi quella stessa notte.

Screenshot_2016-06-13-03-00-56 Screenshot_2016-06-13-03-01-09 Screenshot_2016-06-13-03-01-25 Screenshot_2016-06-13-03-02-11 Screenshot_2016-06-13-03-02-27 Screenshot_2016-06-13-03-02-41

A poche ore dalla battaglia, gli uomini si preparano come meglio credono: c’è chi dice al proprio compagno di occuparsi della sua fattoria e di sua moglie se durante la battaglia morisse, Angus che proclama a Rupert che può prendersi la sua spada, il suo dirk, il suo sporran e Scarlet (la locandiera un po’ puttana) in caso di suo decesso e poi c’è Murtagh che affila malinconicamente la lama della sua spada capendo che alla fine combattersi è davvero una gran cavolata.

Screenshot_2016-06-13-03-09-33 Screenshot_2016-06-13-03-10-04

Ma giunge presto l’ora di avviarsi sul campo di battaglia ed ecco che i nostri personaggi cercano una sorta di benedizione da colei che sa come andrà lo scontro di Prestopans e così dando un ultimo bacio sulla guancia ad Angus e salutando come si deve Jamie, anche Claire è pronta nell’affrontare ciò che ne susseguirà da quel combattimento.

bacio 1 bacio 2 bacio 3 bacio 4

C’è da dire che, mai motto più adeguato come quello dei Fraser può essere usato per questa scena:  “Je suis prest”. Gli scozzesi, arrivati nel punto cruciale per attuare il loro piano a sorpresa sono pronti. Jamie è pronto, Murtagh è pronto, Dougal, Angus e Rupert sono pronti, Fergus, che è scappato di nascosto per unirsi a loro è pronto, persino il Bonnie Prince è pronto a combattere e io sono in trepidazione nel visionare questa battaglia. Le condizioni metereologiche di certo non aiutano, la nebbia è dappertutto e non si vede veramente una ceppa leppa e la musica crea la giusta tensione per ciò che sta per accadere.

battaglia 1

battaglia 2

Così, con un segno di Jamie, ha inizio lo scontro, in cui fucili e cannoni inglesi sparano e spade e pugnali scozzesi feriscono, ma basta poco perché ci siano i primi feriti e i primi Highlander a cadere.

bisogno subito

Kincaid muore, Angus, colpito da un colpo di cannone, riesce a trascinare il suo amico Rupert, ferito da un inglese, nell’ospedale da campo, con la speranza che Claire lo possa salvare, mentre pian piano il sanatorio si riempie sempre di più di feriti non solo scozzesi ma anche inglesi. Ma ecco che, giungono da Claire, Murtagh e Jamie, in cui il marito annuncia alla moglie una notizia:

abbraccio 1

abbraccio 2

La vittoria è nostra Sassenach. Gli inglesi se ne sono andati.Jamie - Stagione 2, puntata 10, 'Prestonpans'

bacio 1

bacio 2

E allora dajeeee!!!!! Ma Fergus dove caspita sta???

fergus

Ebbene la piccola peste è riuscita a sopravvivere. Del tutto traumatizzato per ciò che ha assistito nel conflitto e per aver ucciso un inglese, credo proprio che Fergus ci penserà due volte prima di tornare su un campo di battaglia. Dougal, invece, del tutto soddisfatto dal risultato ottenuto, è rimasto sul suolo nemico ad uccidere gli ultimi inglesi rimasti feriti, non avendo pietà nemmeno per l’unica giubba rossa che conosceva.

Insomma il risultato della battaglia di Prestonpans è di

Scozia 1 – Inghilterra 0

 

Screenshot_2016-06-13-03-37-18 Screenshot_2016-06-13-03-37-29 Screenshot_2016-06-13-03-37-58

Tornando nell’ospedale da campo, Rupert ancora non si sveglia e Claire, vedendo la schiena del marito, scopre che Jamie è stato calpestato da un cavallo. Del tutto preoccupata che Jamie possa avere qualche danno interno, Claire molla in mano al marito un vasetto di vetro, in modo che Jamie lo possa riempire con le sue urine e lei possa osservare se ci sono tracce di sangue che constatano qualche problema.

scomessa sei penny non ce la fai fatelo concentrare pipì bonnie

Cosiffatto, Jamie non perde tempo nello scherzare sul fatto, scommettendo con un inglese ferito, se da una determinata distanza riuscirà a far centro nel vasetto mentre fa pipì, tuttavia, ecco arrivare Charles Stuart che ringrazia infinitamente il bel Fraser per aver portato la vittoria.

charles

Il Bonnie che gli piace tanto l’orazione, anche in questo caso non può fare a meno di fare un discorso ai presenti:

Se questa vittoria fosse stata ottenuta contro degli stranieri, la mia gioia sarebbe totale. Ma dal momento che è stata ottenuta sugli inglesi, raggela un po’ il mio cuore. Dico a tutti voi, che sono venuto qui nell’interesse di entrambi i nostri Paesi, che, in verità sono uno solo. Mio padre mi direbbe…Prince Charles Stuart - Stagione 2, puntata 10, 'Prestonpans'

Ma ecco arrivare Dougal che, non notando proprio il principe, interrompe il suo sermone pacifista, gridando a squarciagola per l’avvenuta vittoria della Scozia e di non curare le ferite degli inglesi come se fossero della loro stessa razza ma piuttosto di ucciderli immediatamente.

fratello

Seppur odio a morte il Bonnie Prince, le espressioni che fa mi fanno sbragare dalle risate. Quest’uomo sembra sempre che cada dalle nuvole o che sia sorpreso da quello che gli accade intorno. In questo caso, dopo aver ascoltato tutti i disprezzamenti di Dougal verso i  “fratelli” inglesi, Charles non può concepire dall’uomo questa mancanza di carità cristiana, così annuncia a Jamie che desidera rimuovere “il barbaro” Dougal dall’esercito.

Screenshot_2016-06-13-03-48-21 Screenshot_2016-06-13-03-49-09 Screenshot_2016-06-13-03-49-24 Screenshot_2016-06-13-03-49-47

Quel santo di Jamie, che mette una toppa ad ogni danno che viene fatto, non solo da quell’ebete del principe, ma adesso, anche dallo zio, riesce alla fine a convincere il Prince Charlie che un uomo come Dougal è indispensabile in guerra, nonostante abbia la lingua lunga, tanto da farlo promuovere in capitano dei nuovi dragoni Highlander.

Mentre Dougal ringrazia il nipote per quel che ha fatto, Angus non si sente bene. Sputando sangue e accasciandosi a terra, Claire, alzando la camicia dell’uomo, scopre che il colpo di cannone che lo aveva bersagliato gli sta provocando un’emorragia interna. Non potendo fare davvero nulla per Angus, tutti lo osservano impotenti, aspettando la sua straziante fine, mentre l’uomo guarda Claire negli occhi come per dirle “Aiutami”.

morte angus 1 morte angus 2 morte angus 3

La morte di Angus è una morte che i nostri protagonisti non si aspettavano e che di certo, nemmeno io, mi aspettavo. Attoniti dall’improvviso decesso, Claire, Jamie, e Dougal riprendono coscienza nel momento in cui si alza Rupert che, svegliatosi e assistendo alla scena della morte di Angus, va a prendere la famosa spada promessa in caso di sua morte e la stringe come se dovesse abbracciare l’amico che non c’è più.

Screenshot_2016-06-13-03-56-46 Screenshot_2016-06-13-03-57-45

Alla fine dei conti, la battaglia è stata vinta eppure i nostri protagonisti hanno riscontrato che la vittoria non ha un sapore così dolce come si aspettavano e così, con la canzone cantata da Rupert e da Ross questa puntata si conclude, con dei festeggiamenti che lasciano una scia di tristezza ed amarezza.

Screenshot_2016-06-13-04-01-33

Concludendo:

E’ necessario dare un saluto come si deve al personaggio di Angus. Seppur in questa stagione è apparso solo in due puntate, di certo non dimenticherò la sua simpatia che mi ha rallegrato in tutta la prima season, anche se talvolta aveva degli scatti d’ira che lo facevano apparire leggermente schizzato.

Lo ricordo con piacere in queste scene:

“Vai a prendermi”

angus  Screenshot_2016-06-13-00-50-28

Guardia del corpo di Claire

angus  angus

Raduno

Screenshot_2016-06-13-01-18-43  Screenshot_2016-06-13-01-20-31

Cure

Screenshot_2016-06-13-01-29-16

MatrimonioScreenshot_2016-06-13-01-36-06

Bacio

kiss

Anche in questa puntata ci sono delle similitudini con la prima stagione:

Inchino

Screenshot_2016-06-13-18-59-24 Screenshot_2016-06-13-19-01-20

Bacio di arrivederci

bacio bacio

Sguardo

sguardo sguardo

ed eccoci in chiusura di questa recensione.  La battaglia di Prestonpans è stata vinta ma ci attende quella di Culloden. Nel frattempo vi lascio il link del promo della puntata 2×11.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *