Home Fantasy Il ritorno della Sassenach: la seconda stagione di Outlander

Il ritorno della Sassenach: la seconda stagione di Outlander

3 min read
0
0
0
Outlander 2

“Sing me a song of a lass that is gone, say could that lass be I?”

L’avete riconosciuta? Chi segue Outlander sa già cosa sto cantando! Bè preparatevi perché ad aprile ritornano Claire Randall e Jamie Fraser in una nuova e romantica avventura. Se come me eravate già pronti a ballare Skye Boat Song, immaginandovi nelle vostre vesti scozzesi e tracannando scotch whisky, allora posate il bicchiere e mettete da parte il kilt perché l’ambientazione di questa stagione cambia.

Outlander locandina stagione 2

Nell’ultima puntata, della prima stagione, abbiamo lasciato Claire e Jamie su una nave in direzione di Parigi, puntando dritto dritto alla corte francese per cambiare le sorti storiche dei giacobiti. Ma cosa ci aspetterà in questa nuova season?

Come si può intendere dal trailer che potete vedere sotto l’articolo, oltre all’inoltrarsi dei nostri protagonisti nella nobiltà francese, con una Claire visibilmente incinta e un Jamie in procinto di combattere una battaglia, ci sarà qualcosa di davvero inaspettato, un vero e proprio salto nel tempo che vedrà la nostra bellissima protagonista fare ritorno nella sua epoca, il 1945, dal marito Frank. Ma perché?

In numerose interviste rilasciate, Caitriona Balfe e Sam Heughan ci spiegano che questa nuova stagione sarà molto diversa e sorprendente da quella precedente, poiché i protagonisti lasciano la familiare e verde Scozia, per addentrarsi in una nuova terra, ricca di politica, di tradimenti e soprattutto nuovi personaggi. Che dite i nostri protagonisti saranno riusciti a fermare la rivolta giacobita e riscrivere la storia? E soprattutto Claire manterrà la promessa fatta a Jamie di trovare un modo per ritornare da lui? Questo si scoprirà solo vedendo la nuova stagione della serie, in onda negli USA dal 9 aprile sul canale via cavo Starz.

Nel frattempo, per chi ancora non ha mai visto la serie, vi invito a guardarla perché oltre ad essere una serie tv di genere storico-fantasy ideata da Ronald D. Moore, il papà di Battlestar Galactica, Outlander è anche un ottima trasposizione televisiva dal momento che la storia si basa sui romanzi de La saga di Claire Randall scritti da Diana Gabaldon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *