Home Drammatico Game of Thrones 6: inquietanti teaser trailer e poster

Game of Thrones 6: inquietanti teaser trailer e poster

3 min read
0
0
1
Trono di spade stagione 6

Quando si parla di attese con le serie tv è sempre un tasto dolente, ma niente paura (o quasi) ci pensa la HBO ai suoi amati fan! Infatti l’emittente americana ha rilasciato un teaser trailer e dei poster alquanto inquietanti e che lasciano spazio a diverse supposizioni. Ma attenzione questo articolo contiene spoiler per chi non ha seguito tutte le 5 stagioni di Game of Thrones!

 

Ovviamente i fan della serie lo sanno bene che con Game of Thrones si possono aspettare davvero di tutto, ma sia nel teaser trailer che nei poster rilasciati dalla HBO, quello che viene mostrato ha dell’incredibile. Volti di personaggi morti e vivi che sono esposti nella Casa del Bianco e del Nero dove viene venerato il Dio dai Mille Volti e dove la tenace Arya Stark segue un durissimo e strano addestramento per riuscire a diventare uno dei misteriosi uomini senza volto. La sesta stagione di Game of Thrones andrà in onda il 24 aprile 2016 e non vediamo l’ora di sapere cosa accadrà visti gli ultimi accadimenti alla fine della quinta stagione.

Locandina della stagione 6 del Trono di Spade

Locandina 2 della sesta stagione di Game of Thrones

Una cosa è sicura questo teaser e questi poster non di certo ci fanno rilassare, anzi l’attesa diventa sempre più trepidante. Cosa vorranno dire i volti di personaggi morti come quelli di Eddard Stark, sua moglie Catelyn Tully e il loro figlio Robb, o quello del tanto odiato Joffrey Baratheon? E del volto di Jon Snow, personaggio che abbiamo lasciato con un grosso interrogativo sul suo destino, sarà vivo o morto? E i volti che vengono mostrati di personaggi molto amati e ancora vivi, come quello di Tyrion Lannister o Daenerys Targaryen? Beh la mia personale interpretazione è: che nessuno è al sicuro dal Westeros fino ad arrivare all’Essos. Del resto al gioco del trono o si vince o si muore e noi sappiamo bene che la seconda opzione è quella più quotata nel mondo creato da Martin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *